USMIA vicina alla famiglia Pipitone per la perdita del loro caro.


Non ce l’ha fatta il nostro collega Danilo Salvatore, fratello in armi di origine Siciliana, ma che da anni prestava servizio presso l’ospedale militare “Celio” di Roma. Danilo è rimasto vittima di una brutale aggressione nella notte di sabato, a Roma. Subito soccorso dai passanti, è stato trovato un livido in volto e con un’estesa ferita alla testa. Subito trasportato in ospedale, ma inutili sono stati i soccorsi. Dopo qualche ora di coma, Danilo non ce l’ha fatta ed ha perso la vita all’ospedale Umberto I di Roma, presso il quale era arrivata al suo capezzale la famiglia da Erice. Ancora sconosciute le cause e le dinamiche dell’accaduto, sulle quali stanno indagando gli inquirenti. Tutti gli esponenti politici ed in primis il Ministro della Difesa Guido Crosetto, esprimono il loro cordoglio alla famiglia per la loro perdita.

Anche USMIA si stringe al dolore dei parenti e degli amici tutti di Danilo, verso i quali rivolge il proprio aiuto e supporto con i propri team di professionisti.
Danilo, sempre presente.

Roma, 12.02.2023

La segreteria generale di USMIA.

Torna in alto