USMIA SEZ. CARABINIERI: 207° ANNIVERSARIO DELL’ARMA

COMUNICATO STAMPA

In questi due anni particolarmente bui, Uomini e Donne dell’Arma dei Carabinieri, unitamente al personale delle altre pubbliche amministrazioni, sia a carattere militare che civile, hanno combattuto in prima linea per proteggere la salute degli italiani; un bene comune, primario e imprescindibile, messo in grave pericolo dalla diffusione di una pandemia senza precedenti.

Lo straordinario impegno profuso da ogni singolo Carabiniere nelle molteplici e variegate attività istituzionale, sia esse relative all’espletamento dei compiti di polizia sia indirizzate al soccorso delle fasce più deboli e vulnerabili della popolazione, trovano compiuta attuazione in quel concetto di “prossimità” che costituisce vero paradigma del quotidiano operare dell’Arma. 

Una dedizione, quella del Carabiniere, che evidenzia un rapporto di fiducia naturale con il cittadino. La figura storica del Carabiniere garantisce, come nessun altro, la tangibile e rassicurante presenza dello Stato in ogni posto del territorio, dal più popolato a quello più remoto e sperduto. Ad oggi, circa 12.000 Carabinieri contagiati e 30 caduti durante la lotta contro la pandemia, rappresentano la testimonianza più tangibile dello spirito di sacrificio degli uomini e delle donne dell’Arma in favore delle comunità ad essi affidate.

USMIA Sez. Carabinieri, augurando buon compleanno all’anziana ma sempreverde Arma per i 207 anni compiuti, esprime profonda gratitudine a tutto il personale impiegato sul territorio nazionale ed estero per la  competenza,  l’abnegazione e l’umanità dimostrate nel servizio svolto quotidianamente in tutti i settori della nostra società; non per ultimo  il prezioso contributo fornito nel campo ambientale e agroalimentare dai Carabinieri Forestali che hanno ulteriormente arricchito le competenze e il prestigioso valore della Benemerita.

In questa speciale giornata di festa, rivolgiamo un deferente omaggio alla Bandiera di Guerra dell’Arma, simbolo del valore espresso da generazioni e testimone dell’immutato impegno profuso dai Carabinieri a favore del cittadino, il tutto rafforzato da atti di eroismo e da innumerevoli, piccole e grandi meritorie azioni quotidiane. Agli Uomini e alle Donne dell’Arma, alle loro famiglie, ai Carabinieri in congedo e ai congiunti dei caduti, vada l’augurio più fervido e la riconoscenza più sentita.

Onori ai Caduti!!! Viva l’Arma dei Carabinieri, Viva le Forze Armate, Viva la Repubblica Italiana.

Roma, 05/06/2021

Torna in alto