USMIA: PROROGA DELL’INCARICO DEI MEDICI E DEGLI INFERMIERI IN FERMA DELLE FORZE ARMATE SINO AL 30.6.2022

Apprendiamo dall’Agenzia stampa (Adnkronos) che ”Il Governo ha approvato l’emendamento al decreto Milleproroghe, che destina: 3.678.770,41 euro per i contratti del personale sanitario militare. 37 ufficiali medici e 265 Sottufficiali infermieri, in servizio durante l’emergenza Covid 19 avranno la proroga del contratto al 30 giugno 2022.” 

La tematica era stata rappresentata anche da USMIA lo scorso 28 ottobre e successivamente il 2 e il 19 dicembre u.s. riscontrando la sensibilità del vertice politico – militare del dicastero della Difesa e di Autorevoli esponenti politici della maggioranza di Governo e dell’Opposizione che hanno condiviso l’emendamento presentato dall’On Tripodi.

Lo ricordiamo si tratta di Ufficiali medici e Sottufficiali infermieri in ferma che si sono sin da subito distinti, rendendosi prontamente disponibili per fronteggiare con abnegazione e sacrificio l’emergenza sanitaria, operando nell’ambito dei Reparti militari o in supporto alla popolazione civile. Essi sono stati impiegati nell’ambito delle RSA, nelle Strutture per l’Isolamento Cautelativo Controllato, nei policlinici militari, nei drive through Difesa, nelle strutture sanitarie pubbliche al fianco dei colleghi civili, nei vari e più remoti Comuni, presso i vari hub nazionali preposti allo svolgimento della campagna vaccinale, per la somministrazione domiciliare delle vaccinazioni a favore dei più deboli. 

Confidavamo nel fatto che non potessero “essere lasciati indietro”. 

Il traguardo non è però ancora raggiunto e auspichiamo che in questi mesi l’Autorità politica possa completare l’opera prevedendo la possibilità di una più ampia e stabile collaborazione di tale personale nell’ambito della stessa Amministrazione militare o, eventualmente, con la Sanità pubblica.

Roma, 20 febbraio 2022

 LA SEGRETERIA GENERALE

Torna in alto