USMIA: “PACIFISTI VIOLENTI” PRENDONO A SASSATE NAVE CARABINIERE IN TRANSITO NEL CANALE NAVIGABILE DEL MAR PICCOLO A TARANTO 

“Pacifisti violenti” accolgono a sassate e con epiteti ingiuriosi l’Unità della Marina Militare. Non si tratta di ossimoro né di pacifismo ma di menti confuse che hanno ritenuto di dover arrecare oltraggio e offesa con parole d’odio a quanti si prodigano, in silenzio, con sacrificio ed abnegazione per il mantenimento della pace e per la sicurezza nazionale e internazionale.

Lo sparuto e isolato gruppo di dimostranti non merita ulteriore attenzione. 

Ci uniamo al sentimento di profonda riconoscenza e solidarietà ai nostri colleghi di Nave Carabiniere, già espresso prontamente ed efficacemente dai rappresentanti delle Istituzioni e del mondo politico.

Auspichiamo che i drammatici eventi di guerra che questa volta ci coinvolgono molto da vicino, favoriscano una generale presa di coscienza del ruolo delicato svolto con grande coraggio, lealtà e responsabilità dai nostri militari e che al contempo si possa definitivamente sgomberare il campo da ogni irresponsabile retorica e demagogia che finiscono per suscitare sentimenti d’odio nelle menti più deboli, inconsapevoli e impreparate.

Roma, 16 marzo 2022                                     

LA SEGRETERIA GENERALE

Torna in alto