USMIA Interforze: CONVEGNO REGIONALE “LA LIBERTÀ DI ASSOCIAZIONE SINDACALE DEI MILITARI”

Si è concluso sabato 23 marzo il convegno dell’Unione Sindacale Militari Interforze Associati (USMIA) organizzato dai Dirigenti di USMIA Sicilia presso Catania. L’evento ha rappresentato un’importante occasione di confronto e formazione per i militari, con l’obiettivo di promuovere una cultura sindacale militare basata su Comunicazione, Formazione, Informazione e Azione.

Durante il convegno, USMIA ha dimostrato con determinazione il suo impegno nel raggiungere grandi obiettivi a favore dei colleghi e colleghe delle Forze Armate Italiane. L’attenzione è stata focalizzata sull’importanza della formazione sindacale e sulla sua applicazione pratica nel contesto militare.

Hanno presenziato all’evento illustri rappresentanti dell’USMIA, tra cui il Presidente Salvatore GIRONE, il Segretario Generale Leonardo NITTI, dirigente nazionale Massimiliano MANDUCA per la Marina e Guardia costiera, il segretario Nazionale Alfonso MONTALBANO per i Carabinieri, segretario Nazionale Salvatore MICCICHE’, il Segretario Regionale Sicilia Roberto PERETTI, il coordinatore territoriale per le province di Messina e Catania Claudio BARONE, oltre al Segretario Territoriale Catania Nunzio RINALDI. La giornata si è contraddistinta per essere stata molto costruttiva, con la presentazione della nuova opportunità delle APCSM rivolta sia ai militari soci di USMIA che a coloro che non ne fanno ancora parte.

USMIA desidera esprimere un sentito ringraziamento alle Autorità politiche, religiose e militari della Regione Sicilia che hanno partecipato al convegno, contribuendo con la loro presenza e il loro sostegno. Un particolare ringraziamento va alla dottoressa Agata Mazzaglia per il suo prezioso contributo e la sua partecipazione attiva all’evento.

Concludendo, USMIA ribadisce il suo impegno continuo a servizio dei militari e si augura che il convegno abbia fornito spunti e strumenti utili per promuovere una cultura sindacale militare sempre più forte e unita.

Catania 24 marzo 2024

La Segretria Regionale Sicilia

Torna in alto