USMIA Informa: Self-service “Gestione familiari a carico e detrazioni”

Self-service “Gestione familiari a carico e detrazioni”

Si comunica che sul portale NoiPA, sezione Self-service “Gestione familiari a carico e detrazioni” che dal mese di dicembre 2023 consente anche l’inserimento dei dati anagrafici dei figli a carico di età inferiore ai 21anni.

L’inserimento di tali dati, conformemente a quanto richiesto dall’Agenzia delle Entrate, consentirà il riconoscimento automatico sulla dichiarazione precompilata (Mod. 730), delle agevolazioni (detrazioni o deduzioni) per oneri, spese e rimborsi spettanti per tale tipologia di familiari a carico, nonché il corretto calcolo delle addizionali regionali.

Per avere indicazioni su come compilare la richiesta tramite il portale NoiPA, si rinvia al Manuale d’uso presente all’interno del self-service.

Si conferma invariata la disciplina sull’assegno unico universale (d.lgs. 230/2021) riconosciuto, dall’INPS, ai dipendenti con figli a carico di età inferiore a 21anni.

Relativamente alle detrazioni IRPEF riconosciute dal sostituto d’imposta (art.12 – DPR n. 917 del 22 dicembre 1986), nulla cambia all’interno del self-service: restano applicabili esclusivamente per i figli a carico di età pari o superiore a 21 anni e per gli altri familiari a carico.

Pertanto, al fine di beneficiare di tali detrazioni IRPEF, continuerà ad essere possibile l’inserimento dei dati anagrafici dei figli a carico di età pari o superiore a 21 anni, degli altri familiari a carico e la relativa percentuale di spettanza.

Dal momento dell’inserimento della richiesta, le relative detrazioni saranno applicate mensilmente dal sostituto d’imposta sulla prima rata utile.

Si precisa, infine, che qualsiasi eventuale modifica, aggiornamento, integrazione dei dati indicati sul Self-service comporta il reinserimento dei dati di tutti i figli e/o familiari eventualmente già a carico e inseriti in precedenza.

Per quanto riguarda i figli, al compimento del 21° anno di età, quando verrà data la possibilità di inserire le detrazioni riconosciute dal sostituto d’imposta, si dovrà procedere all’inserimento di una nuova richiesta completa di tutti i dati dei familiari a carico.

N.B.: Al fine del corretto calcolo delle addizionali regionali nonché per il riconoscimento in dichiarazione precompilata delle agevolazioni (detrazioni o deduzioni) per oneri, spese e rimborsi spettanti ai figli e ai familiari a carico sulla dichiarazione relativa all’anno 2023, l’eventuale richiesta sul Self-service deve essere inserita e inviata entro il 18 gennaio 2024.

Roma 17 dicembre 2023

La Segreteria Generale

Torna in alto