USMIA Esercito Celebra l’Arma del Genio dell’Esercito Italiano nel 105° Anniversario della Battaglia del Solstizio

Tra le Armi dell’Esercito Italiano, il Genio garantisce la mobilità delle forze in ogni condizione, mediante la costruzione di ponti, strade, ferrovie, traghetti e, contestualmente, ostacola le manovre dell’avversario con ostacoli attivi e passivi, oltre a provvedere alla protezione e sopravvivenza delle forze in ogni contesto operativo.

I Reparti del Genio dell’Esercito, grazie alle proprie competenze tecniche, di combattimento e all’elevata versatilità, sono pronti a intervenire in qualsiasi momento sia in Patria sia all’estero, in operazioni di supporto alla popolazione colpita da calamità naturali o da situazioni emergenziali. Questo include l’instancabile lavoro dei nuclei EOD (Explosive Ordnance Disposal), impegnati nella bonifica occasionale dei residuati bellici dei due conflitti mondiali, una minaccia ancora presente e rilevante per la sicurezza pubblica.

Nella ricorrenza del 105° anniversario della Battaglia del Solstizio, il nostro sentito augurio va ai genieri di ieri e di oggi, che con dedizione e impegno incrollabile, rappresentano con grande orgoglio i valori e le tradizioni della gloriosa Arma del Genio.

Roma 24 giugno 2024

La Segreteria Generale

Torna in alto