USMIA CARABINIERI: ARCHIVIAZIONE DELLE INDAGINI A CARICO DI 7 CARABINIERI E VIGILI

“”Apprendiamo dell’archiviazione con formula piena dei nostri colleghi, denunciati per aver fatto il loro lavoro. Sin dal primo momento non abbiamo mai avuto dubbi sul loro operato e come sindacato gli siamo stati vicini, anche garantendogli la nostra assistenza legale per il tramite dell’avvocato Cosimo Zaccaria. Abbiamo sempre riposto la massima fiducia nella Giustizia che oggi ha finalmente, dopo un minuzioso controllo di quanto avvenuto, messo fine a questa vicenda”.

Così Alfonso Montalbano di Usmia Carabinieri commenta la notizia, riportata da Ansa Emilia Romagna (qui il link all’articolo) , riguardante l’archiviazione  delle indagini a carico di sette, tra carabinieri e agenti della polizia locale, denunciati da un gruppo di ‘no vax’ dopo un controllo, il 6 gennaio del 2021, in un pub a Spilamberto, in un periodo di restrizioni anti Covid.

Agenti e militari trovarono a pranzo una trentina di persone e le invitarono a indossare la mascherina, ma questi rifiutarono e scattarono le sanzioni.

I ‘no vax’ riuniti in un comitato allora hanno denunciato gli operatori per abuso di ufficio, ma il Gip Eleonora Pirillo, che ha accolto la richiesta di archiviazione della Procura modenese, ha definito quella della denuncia una ricostruzione “fantasiosa e inverosimile”. “Gli operanti – prosegue il Gip – hanno agito nel pieno rispetto dei ruoli e dei poteri correlati alla loro funzione di pubblici ufficiali al fine di ripristinare il rispetto delle regole palesemente violate”. Nella condotta degli agenti “non si rinviene alcuna violazione di norma penale” e quindi il procedimento va archiviato per insussistenza del fatto.

Modena, 14 novembre 2022

La Segreteria Generale

Torna in alto