Imbrattato con una svastica il monumento del bersagliere a Porta Pia. Ferma condanna di USMIA

Roma, 28 Luglio 2023 – USMIA esprime il suo più profondo sdegno e la ferma condanna riguardo all’atto vandalico che ha colpito uno dei monumenti più significativi e cari alla nostra storia e alla nostra identità militare. Nella notte, ignoti hanno imbrattato con lo spray una svastica sul bersagliere di Porta Pia, un gesto offensivo e irresponsabile contro la memoria di coloro che hanno difeso il nostro Paese.

In qualità di Associazione sindacale delle Forze Armate, siamo profondamente legati a questi simboli che ricordano il coraggio, l’abnegazione e l’onore dei nostri uomini e donne che hanno combattuto per la libertà e la dignità della nostra nazione. Attacchi a monumenti come questo non solo ledono il nostro patrimonio storico-culturale, ma colpiscono anche il cuore della nostra comunità.

USMIA si unisce alle autorità cittadine e alle forze dell’ordine nell’esigere un’attenta e incisiva indagine per individuare i responsabili di questo vile atto di vandalismo. Chiediamo che i colpevoli vengano perseguiti con la massima severità della legge, affinché possano rispondere delle loro azioni irresponsabili di fronte alla giustizia.

In questo momento di profonda tristezza e rabbia, sottolineiamo l’importanza di preservare e tutelare il nostro patrimonio storico-culturale, che rappresenta un legame tangibile tra passato, presente e futuro. Dobbiamo restare uniti come comunità per garantire che atti simili non abbiano spazio nella nostra società.

Ribadiamo il nostro impegno costante nella salvaguardia e nella promozione dei valori fondamentali dell’onore, della lealtà e della dedizione, che i nostri militari hanno sempre incarnato nel servire la nostra Nazione.

USMIA si unisce al popolo romano nel rifiutare qualsiasi forma di odio, intolleranza e violenza, ricordando che solo attraverso la cooperazione e il rispetto reciproco possiamo costruire un futuro migliore per tutti.

La Segreteria Generale

Torna in alto